#60 Il programma di bellezza prima del matrimonio – PARTE II. Ovvero la prova trucco.

il

Per quanto riguarda make up e dintorni, esistono tre tipi di donne:

  • quelle impedite che non si sanno truccare decentemente;
  • quelle che sono state truccate da professionisti e si sono sempre fatte cagare;
  • Clio.

Nel nostro caso, la Brolla, appartiene alla prima e alla seconda categoria. Ma quando si tratta di matrimonio va sempre tutto alla grande perché, per la prima e probabilmente ultima volta nella tua vita hai a disposizione un make up artist (alias truccatore) che ti fa diventare finalmente bellissima. Sì, perché è inutile girarci intorno: le donne si sentono un po’ tutte cesse, finché qualcuno non le trasformi e le snaturi e allora sì che sono belle. Poverine, le donne. Con tutti i problemi che hanno ci si mette anche quello di sentirsi cesse. Va beh, raga, non c’è niente da fare: la sindrome premestruale, specie durante i giorni che precedono le nozze, è acuta e soprattutto perenne.

Comunque niente, tra le varie scelte da fare c’è anche quella del make up artist. La Brolla ha scelto una ragazza che si chiama Magdalena. È polacca. È mora. Ha gli occhi di ghiaccio. È magra. Ha le tette enormi. È una faiga. E tu com’è che ti sentivi? Cessa, per l’appunto. E dopo che hai visto Magdalena, è naturale, ti senti ancora più mostro. E le chiedi, per sicurezza:

Senti, ma se mi trucchi poi divento bella come te?”

Il tutto mentre mr Brollo sbava incontenibile.

Comunque bisogna pur dire che vedere una così bella che dovrebbe rendere bella anche te, un po’ di fiducia te la dà. E allora ok, Magdalena, sarei ben lieta di essere truccata da te il giorno del mio matrimonio. Mi raccomando però, devo essere bella come te altrimenti tanti saluti.

E poi bisogna fare la prova trucco, così quel giorno lì Magdalena arriva pronta con il suo valigino pieno di pennelli colori e, soprattutto, correttori e non rischi di sbagliare tutto.

La prova trucco è iniziata intorno alle 19. Ed è finita intorno alle 22.

Tre lunghissime ore davanti ad un specchio illuminato, sulla sedia più scomoda che abbiano mai prodotto con Magdalena, bellissima, che non sapeva più cosa fare per rendere bella anche l’indomabile Brolla. Ma alla fine ce l’ha fatta.

Al mio matrimonio, forse, sarò bella come Magdalena.

brolla beauty part I

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...