#49 Uscire con gli amici. Ovvero spunti creativi per avviare una conversazione normale.

Bisogna sapere che quando ti sposi tutto quello che credevi una follia diventa perfettamente normale. Quindi, cari sposi in ascolto, se per caso vi viene il dubbio di essere pazzi state tranquilli perché è normale. Così come è normale che nel tuo cervello esista solo ed esclusivamente il pensiero fisso del tuo matrimonio, e se per caso per un attimo ti capita di distrarti e di pensare a quanta voglia hai di mangiare un Maxi Bon, ritorni subito sul pezzo e ritorni al discorso matrimonio perché tanto il Maxi Bon non lo puoi mangiare perché sei a dieta. A proposito, quando i chili vogliono andarsene mi fanno un favore grazie.

Comunque tornando al discorso della follia, al di là del fatto che se ti sposi sei normale, ad un certo punto bisogna pure porre un qualche rimedio per non andare a finire alla neuro o per non abusare di acidi. E da qui le provi tutte: rimedi naturali, rimedi della nonna, lexotan. Ma niente, la pazzia ti rimane appiccicata addosso. Poi, tutt’un tratto, ti piomba giù dal cielo un’illuminazione con in sottofondo il suono delle campane a festa, e ti ritorna un briciolo di lucidità che ti fa ricordare che da sempre quando sei preso male e prossimo alla più nera delle depressioni, il rimedio più efficace è: uscire con gli amici.

Ah, che bello: metti una serata tranquilla, la luce soffusa di un bar, un tavolo di legno, una birra fredda e tante chiacchiere con i tuoi amici di una vita. È  o non è la più grande delle medicine anti nevrosi? Nella vita normale sì, la è. Ma qui belli miei non stiamo vivendo la vita normale, ma quella prematrimoniale, e sappiamo bene come in questa vita le regole siano tutte ribaltate. E così, no, uscire con gli amici non è più la più grande delle medicine. Perché non appena arrivi in quel bar, ti siedi in quel tavolo e ordini quella birra, gli amici se ne escono all’istante con un perentorio:

“E allora? Come vanno i preparativi del matrimonio?”

Ed ecco che all’improvviso tutte le tue aspettative di gioia si tramutano in umore nero. Ma tu sei paziente e allora alludi ad un “massì, tutto bene” e tenti di intavolare un altro discorso qualunque, anche quelli che proprio preferiresti parlare di ruspe escavatrici, tipo: calcio (se sei una femmina) o smalti (se sei un maschio).

Ma è tutto inutile perché in pochissimo tempo ti ritrovi a parlare di fiori e di partecipazioni e tu vorresti solo morire. Quindi, cari amici degli sposi in ascolto, i Brolli vi propongono una lista di argomenti da intavolare se uscite con qualcuno prossimo al matrimonio:

  • L’etica dell’arte nell’estetica della bellezza
  • Biomeccanica
  • La morale dei greci da Omero a Aristotele
  • Teoria spettrale degli operatori lineari negli spazi di Hilbert
  • Se durante le operazioni di traino di un veicolo in avaria, il veicolo trainato deve mantenere accese le luci posteriori in mancanza di altra idonea segnalazione
  • Chi è il migliore degli Avengers? Batman
  • Oroscopo

Avete capito amici cari? Per una sera, vi prego, basta matrimonio. Grazie.

brolli amici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...