Perché sposarsi. Ovvero non è tutta una questione di pezzi di carta.

Quando sei giovane, ma anche no, per qualche motivo prima o poi te ne esci con una teoria tutta tua e ti convinci fermamente che tu non hai bisogno di contratti per dimostrare i tuoi sentimenti, che la tua indipendenza viene prima di tutto, che il vostro amore non si può ridurre ad un banale giuramento.

E va a finire che l’idea del matrimonio diventa una sorta di limitazione a tutte queste belle convinzioni, così quando capiti per caso su Real Time o su Brolli Sposi pensi: “ma guarda tu questi pazzi, spendono un sacco di soldi e si fanno venire il fegato amaro per delle futilità senza senso, io sì invece che so stare al mondo”. E probabilmente hai ragione, però poi ti manca un pezzettino di vita e non saprai mai se il tuo amore così superiore è davvero così forte come pensi.

Se dobbiamo proprio dirla tutta, nemmeno per i Brolli il matrimonio, anche se non sembra, è come quello che si vede in tv. Per loro è la semplice evoluzione naturale del loro rapporto. Tipo Squirtle che dopo un po’ si deve evolvere per forza in Wartortle per diventare finalmente Blastoise. Uguale per il matrimonio: single (Squirtle) – fidanzato (Wartortle) liv. 16 – sposato (Blastoise) liv. 36.
Ma chi l’avrebbe mai detto che il momento tra fidanzato e sposato fosse così impegnativo? Tutti ce lo dicevano che il periodo pre matrimonio sarebbe stato stressante, ma noi eravamo convinti che non lo sarebbe stato per noi: di certo non siamo i tipi che si fanno venire le ansie per sfumature di colore o per la scelta dei fiori, che poi sono tutti belli quindi no problem. L’ansia però c’è lo stesso, ma perché? Perché volente o nolente stai passando gli ultimi mesi del presente, dopodiché inizia il futuro vero, quello fatto di casa e di famiglia, quello che hai visto per tutta la vita vivere dai tuoi genitori. E adesso tocca a te. Vorrei ben vedere se non ti viene l’ansia.

Il matrimonio allora forse è proprio questo: i mesi che lo precedono sono solo il trampolino di lancio verso il resto della vita. E se non vi sposate perché pensate di essere superiori, in realtà non lo siete perché per il resto della vita vi mancherà un pezzo.

Nonostante le varie ansie e liti pre matrimoniali, siamo sereni: l’altro giorno un’amica neo sposa ci ha detto: “tranquilli, è così per tutti. Ma dopo il matrimonio è tutta in discesa”. Meno male.

brolli perché vi sposate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...