#37 L’abito da sposa adatto al proprio fisico. Ovvero scoprire di assomigliare a vari tipi di frutta.

Spose e donne in generale, sono sicura che se avete cercato su internet l’abito da sposa che più vi si addice, vi siete imbattute in centinaia di articoli di personal shopper vari ed eventuali che vi hanno detto che assomigliate a frutta oppure a parallelepipedi di ogni sorta.

Il problema qual è: non tanto il fatto che voi giustamente volete apparire al meglio, ma che ad un tratto diventate quel frutto o quel parallelepipedo che vi è stato affibbiato. Ed ecco che allora mentre ci avviamo all’altare con la marcia nuziale sparata a paletta, siamo delle mele ambulanti. Gente, siamo persone non ortaggi.

Ma visto che ormai è così, vediamo insieme quali sono le 5 tipologie di fisico più comuni nelle donne e qual è l’abito da sposa più adatto per ognuna.

  • DONNA A CLESSIDRA
    Lei è la più fortunata di tutte perché è l’unica a non essere né un frutto né una forma E anche perché secondo gli esperti è la più proporzionata di tutte: spalle larghe quanto i fianchi e vita stretta. Visto che è la più fortunata di tutte può permettersi qualsiasi abito, ma ce n’è uno che le sta meglio di tutti, ovvero quello a sirena, cioè che fascia la figura, aprendosi all’altezza delle ginocchia. Questi modelli mettono in risalto le sue proporzioni perfette, ovvero il punto forte della donna clessidra. Sempre in tema di fortuna, la donna a clessidra può scegliere tutti i tessuti che vuole, tanto le sta bene tutto.

donna a clessidra

  • DONNA A PERA
    Iniziamo la carrellata dei difetti, e andiamo a vedere com’è fatta la donna a pera. Che poi, se tu dici a una “ma guarda, tu sei proprio una pera” può anche essere che questa si offenda a morte. Ma la vita è fatta di tristissime verità, miei cari, e dobbiamo avere la forza di accettarle nostro malgrado. La donna a pera è fatta come una pera, cioè stretta in alto (spalle e seno piccolo) e larga in basso (fianchi larghi, o “culone” per intenderci). L’abito da sposa deve dunque cercare di riequilibrare la figura, concentrano tutta l’attenzione sulla parte superiore del corpo e cercare di nascondere il più possibile i bassi fondi. L’abito ideale quindi è un abito dalla linea ambia, con un sacco di dettagli sulla parte superiore (tipo pizzi, fiocchi, strass e robe luccicose varie). Evitiamo lo scollo all’americana perché evidenzierebbe le spalle piccole.

donna a pera

  • DONNA A MELA
    La donna a mela (nonché uno dei miei frutti preferiti) è tonda ovunque: braccia, spalle, seno, fianchi tutto in abbondanza. Una cosa tipo le Tre Grazie del Canova. Se siete tondeggianti, amiche care, potete scegliere ben tra due modelli di abiti da sposa: il primo è lo stile impero, che si stringe sotto il seno e scende morbido morbido accarezzando delicatamente le curve, il secondo è per le spose un po’ unconventional che osano con un abito stile anni 50, con un bella gonna a ruota che parte dalla vita e arriva a metà polpaccio.

donna a mela

  • DONNA A RETTANGOLO
    La donna a rettangolo ha la vita della stessa larghezza di spalle e fianchi. Può essere mascolina oppure semplicemente magra, o ancora, muscolosa..ma con forme dritte, senza sinuosità. Difficilmente infatti presenta particolari rotondità. Un tronco di legno insomma. Gli abiti che le stanno meglio sono quelli lineari, a colonna, a tunica o con linea svasata ad A. Meglio rinunciare all’abito troppo aderente, perché rischierebbe di mettere troppo in risalto l’assenza di forma, penalizzando paradossalmente la magrezza. Sì quindi ad abiti morbidi o a tubino strutturati che ridisegnano la silhouette.

donna a rettangolo

  • DONNA A TRIANGOLO INVERTITO
    Già che mi dici che sono un triangolo un po’ mi indispettisci, ma se ci metti anche invertito non ci vedo più e ti voglio menare. Comunque la donna a triangolo invertito è il contrario della donna a pera: spalle larghe, braccia tornite e fianchi stretti. Un fisico molto atletico comunque. Quindi in questi casi è bene non enfatizzare troppo la parte superiore del corpo, cercando di impreziosire la parte bassa dell’abito. Quindi no a scolli ampi e a maniche preziose (ottimo lo scollo all’americana, che tra l’altro mi fa impazzire), e  a sottolineare la vita, alzandola fino a creare uno stile impero; oppure stringerla e lasciare che la gonna accarezzi le gambe per aprirsi sul fondo (modello sirena).

donna a triangolo invertito 

Ed ecco finita la spesa dal fruttivendolo, siamo prontissime per fare una bella macedonia.

E voi che frutto siete?

brolla macedonia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...