#36 E se il giorno del matrimonio piove? Ovvero come arginare le tragedie attraverso un piano B

Abbiamo già avuto modo di parlare delle catastrofi che possono avvenire durante il giorno del matrimonio, e abbiamo capito che l’incubo peggiore di ogni persona che si appresta a sposarsi è: la pioggia! E poi ragazzi volevo svelarvi un segreto: continuare a controllare il meteo non serve a niente perché se deve piovere piove. Al tempo non si comanda dicevano (anche se in Cina per le olimpiadi hanno fatto miracoli).

E allora cerchiamo di capire se esistono modi per fare in modo che la pioggia la smetta di rovinare le nostre vite per sempre e anzi, diventi parte integrante della nostra gioia. Sì, perché noi sorridiamo sempre ciao.

La cosa più importante di tutte è mettersi in testa che le disgrazie capitano, soprattutto la pioggia. Quindi è meglio essere sempre pronti al peggio, preparando il cosiddetto PIANO B, in caso il piano A fallisca o sia inattuabile. Però che faticaccia: già ci metto una vita e spendo un casino di euro e energie nel pensare al piano A, figuriamoci se ho tempo e voglia di stare lì e organizzare un altro piano. Eh lo so che è una vita difficile questa, però con un piccolo sforzo in più ti salvi la faccia e tutti gli altri diranno “oh ma il matrimonio dei Brolli è stato il top anche se diluviava”. Cioè: vuoi mettere la soddisfazione?

Cose da tenere in considerazione quando si organizza il piano B:

  • LA LOCATION. Che bello, è estate e ho scelto una location con un giardino bellissimo ed è proprio lì che voglio pranzare/cenare. E poi piove. Così la sposa si ritrova a conversare animatamente con tutti i santi del paradiso e non. Onde evitare disagi immani è bene intervenire a monte scegliendo una location che offra la possibilità di spostare all’evenienza il ricevimento in un ambiente coperto, ad esempio da un tetto, in modo che la pioggia non entri nei piatti super gourmet che con tanta gioia avete scelto.
  • L’OMBRELLO. Sembra scontato, ma credo proprio che nei minuti che precedono la cerimonia le spose non è che abbiano la mente proprio lucidissima, sai le varie ansie ecc, quindi è molto probabile che si dimentichino una cosa molto importante: l’ombrello. Quindi mi raccomando, amiche, mamme, nonne, chiunque, ricordatevelo voi per cortesia, entrerete per sempre nelle grazie della sposa e sarà in debito con voi a vita. Cosa importante quando si tratta di ombrelli: ecco, cerchiamo di evitare l’ombrello dell’azienda in cui lavorate, magari è bello grande ma di certo poco elegante. Se posso permettermi un consiglio: compratelo. Ce ne sono di super raffinati fatti apposta per le spose: bianchi o trasparenti con delle forme molto delicate che guarda, pioggia, se volevi rovinarmi la giornata hai proprio sbagliato persona.
  • LE SCARPE. Col discorso che è estate e c’è caldo è molto probabile che molte spose abbiano scelte un bel paio di sandali super belli e super costosi. Benissimo, e se piove? Il piano B perfetto prevede un paio di scarpe di scorta, con il tacco non troppo alto e chiuse, almeno non sprofondate nel fango e non vi bagnate i piedi. A proposito di fango: magari cerchiamo di evitare le pozzanghere e di camminare su zolle di terra.
  • L’ACCONCIATURA. Amiche, lo so che vi viene l’ansia quando piove perché i capelli con l’umidità va a finire che fanno schifo. Ma noi siamo molto oculate e quindi no problem: opteremo per un bel raccolto morbido e spettinato così pioggia tiè.
  • LE FOTOGRAFIE. “oddio, cioè adesso come faccio? adesso le foto faranno schifo perché piove” amiche state serene perché la pioggia è il top delle foto! Infatti fotografare un matrimonio sotto la pioggia ha un casino di vantaggi, tra cui:
    • Il cielo grigio crea una luce speciale, niente ombre dure sul volto – nemmeno se ci si sposa a mezzogiorno.
    • I colori sono molto più belli e facili da lavorare (è lo stesso principio per cui le immagini scattate a Londra, sembrano sempre migliori).
    • Si può sfruttare l’atmosfera e magari usare qualche oggetto adatto (giacca, ombrello, stivali da pioggia).

Allora ragazzi, ora siete pronti per organizzare un piano B? I Brolli lo stanno facendo e si sentono dei super eroi che non li ferma manco la pioggia.

brolli pioggia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...