#29 I vari tipi di bouquet e i fiori del matrimonio. Ovvero stai calmino che alla fine sei erba.

Ciao amici, oggi parleremo di: fiori. Allora, i fiori sono uno dei dettagli più importanti dell’intero matrimonio, quindi visto che noi siamo molto fighi e non ci lasciamo sfuggire il benché minimo particolare, dobbiamo per forza fare molta attenzione nella scelta.

In generale i fiori sono la bellezza di mille milioni di specie. Quindi, anche in questo caso, scegliere il tuo preferito è difficilissimo, anche perché tu a malapena conosci le margherite giusto perché ti crescono nel giardino fuori di casa, altrimenti manco quelle. Leggendo i cento siti dedicati al matrimonio, scopri che alla fine i fiori devono rispecchiare la sposa (lo sposo no, che schifo). Bene, grazie della dritta, noi però siamo messi come prima, cioè: boh. E allora inizi ad improvvisarti fioraio/fiorista/flower designer e studi un casino di libri di botanica e cerchi di capire se sei allergico a qualche polline o se una specie di fiori attira più api rispetto ad un’altra.

E ti si apre un mondo.

Ad esempio ti si apre il mondo dei bouquet. E noi poveri ignoranti che pensavamo che fosse un semplice mazzo di fiori! Niente di più falso!!!!!!!!!!

Di bouquet ce ne sono di mille tipi, tra cui:

  • A cascata.
    È   la forma più tradizionale per il bouquet della sposa: una cascata di fiori che ricopre le mani e scende verso la terra fin dove lei e il fiorista riterranno opportuno. Crea un effetto molto scenografico e piuttosto formale. Non male l’idea di far cascare alghe morte che assomigliano a cacca verde.

    bouquet a cascata
    bouquet a cascata
  • Rotondo.
    Un altro grande classico: i fiori sono legati in modo da formare una sfera piuttosto compatta. Viene spesso scelto da chi, pur avendo optato per il matrimonio formale, non ama l’effetto “a cascata”. Inoltre sei una tipa molto hand made e allora hai deciso di usare i bottoni.

    bouquet rotondo
    bouquet rotondo
  • A fascio.
    Un bouquet più “casual”, dove i fiori sono tenuti insieme, come un mazzo di fiori appena colti. E’ perfetto per i matrimoni meno formali. Ecco, magari abbiate l’accortezza di tagliare i gambi, tutto qui.

    bouquet a fascio
    bouquet a fascio
  • Migon.
    Un delizioso bouquet in miniatura. Lo si può creare legando insieme tanti fiorellini oppure pochi fiori di grandi dimensioni, come le peonie, per creare un effetto tenero e semplice. Ma cerchiamo di non fare confusione, il bouquet piccolo, non il cane.

    bouquet mignon
    bouquet mignon
  • Pomander o a mano.
    Una palla di fiori fissata a un nastro da legare al polso. Si scelgono rose e ortensie, tutto ciò che è leggero e vaporoso. Però cerchiamo di usare dei fiori veri, non delle palline.

    bouquet pomander
    bouquet pomander
  • A borsetta.
    Per le spose più glamour che non rinunciano alla borsetta nemmeno il giorno del loro sì. E fanno bene, guarda che fashion avere una borsa piena di fiori che sembrano cavoli.

    bouquet a borsetta
    bouquet a borsetta
  • A ventaglio.
    Questo è certamente il più bello di tutti perché è quello che assomiglia ad una piadina.

    bouquet a vantaglio
    bouquet a vantaglio

 

Che poi alla fino io tutta sta importanza ai fiori mica la capisco, voglio dire: costano una marea di euro e alla fine è erba.

brolli flower

© photo credits: matrimonio.com, magnoliaweddingplanner.blogspot.com, donna.nanopress.it, heavenlybloomsblog.com, blog.felicementesposati.it, bocchifiori.it, artefloreale.it, italymagazine.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...