Il corso di latino americano. Ovvero come cercare di avvicinarsi alle coppie normali e non riuscirci.

Molte coppie amiche ci hanno detto che entrare nel favoloso mondo del ballo latinoamericano ti cambia la vita, moltissimi in quell’ambiente hanno trovato l’amore e moltissimi altri hanno rinforzato il loro rapporto. Beh, cosa facciamo ancora qui? Andiamo a provare, d’altronde siamo gli imperatori del dancefloor, nulla ci fa paura. Così abbiamo deciso di tentare la prima lezione di prova – chiaramente gratuita – di non so più quale ballo caraibico, facciamo salsa. Poi dai, diciamocelo, sono tutti così fighi e sexy che sai mai che lo diventiamo anche noi.

Alle 21.30 siamo pronti in quella specie di palestra (?boh non so come si dice) carichi come mine per iniziare a far andare il bacino. Ci mandano dentro una stanza abbastanza grande, gremita di uomini panzoni e donne tremendamente single, con una parete fatta di specchio e dici “madò, ma è tutto il giorno che vado in giro con sti capelli?”, e poi c’è l’insegnate, anzi ce ne sono due: un uomo e una donna: lui con bicipiti definiti, canotta, e pantalone a vita altissima, lei, ovviamente buzzicozza, con un minidress dei cinesi bianco trasparente e super stretto, talmente stretto che di vede la voragine dell’ombelico. Che schifo. Mora, lampadata, truccatissima, con sandali gioiello. Sai a chi assomiglia? Avete presente la mora con il bozzo sulla guancia di abito da sposa cercasi? UGUALE.

Camille di abito da sposa cercasi.
Camille di abito da sposa cercasi.

Iniziano a dividerci in due gruppi: uomini da un lato e donne dall’altro. Intanto qualcuno già iniziava a scambiarsi occhiate di fuego. Brolli in prima linea.

DESTRA DESTRA SINÌ SINÌ. AVANTI Ù DÙ. SENSUALI QUELLE BRACCIAAAAAAA. DAAAA CAPO. DÈ SINÌ. E SÈ E Ò.

Ok, i passi base li abbiamo capiti. Magari sì, un po’ robotici, ma ci siamo. Poi comincia finalmente il ballo a coppie. Ma non le decidi tu le coppie, no, le decidono loro. E con chi finisce Brollo? Con la signora con i capelli rosso rame gonfissimi con il rossetto sui denti che gli palpa le braccia manco fosse un prosciutto. E Brolla? Ovviamente con il signore un po’ fuori di testa poverino, che quando l’insegnante dice “DÈ SINÌ” lui risponde con la bava che esce dalla bocca e un perentorio “VAI A CHIAMARE GIOVANNI” “ma signore, chi è Giovanni?” “CHIAMALO!” ok.

Fuggi da lì, scappa e non tornare mai più. Aiuto.

brolli dancers

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...